“Se c’è da fare la guerra si fa la guerra, io sono il primo a salire sulle barricate. Se invece la guerra serve solo per fare casino, allora no.
Io voglio trattare per trovare una soluzione giusta.
E, sia detto per inciso, è stato grazie all’intervento mio e di Nicola Di Giacobbe, quindi grazie a Uritaxi e Unica Cgil, e non delle proteste di piazza, che il Ministero ci riceverà, martedì prossimo…”.

Loreno Bittarelli, 56 anni, umbro di Castiglione del Lago, ex «Siena 13», ambizioni politiche (fu candidato per Forza Italia e Fratelli d’Italia), dal 1999 è presidente della grande cooperativa romana 3570, dal 2004 dell’Unione radiotaxi d’Italia e dal 2006 di Uritaxi, non è certo un moderato. È stato l’animatore delle proteste del 2006 contro le lenzuolate di Bersani e poi nel 2012 contro il tentativo di Monti. Ma oggi, frena.

Bittarelli cosa chiederete al Governo?

Prima cosa l’emendamento va assolutamente ritirato, dopodiché troviamo un equilibrio giusto tra Taxi e Noleggiatori, con confini ben definiti: al termine del servizio il noleggio deve rientrare nella propria rimessa.
Quanto a Uber non siamo a prescindere contro le innovazioni, purché rispettino le leggi. Tant’è vero che anche noi abbiamo una App che si chiama “itTaxi” ed è attiva in 56 città, al contrario di Uber che è attiva solo a Roma e Milano. E comunque ricordo che Uber è più costosa.”

Che succederebbe se il governo non si mostrasse disponibile?

«Intanto oggi registriamo l’apertura del governo al confronto, poi, se non ci ascoltano, siamo sempre pronti a proteste dure. E loro lo sanno. Ma prima andiamo al tavolo tecnico previsto dagli accordi che avevamo sottoscritto con il governo lo scorso marzo».

Perchè non avete aderito allo sciopero?

«Perchè è stata una reazione spropositata che ha creato disagi ai cittadini e una perdita di lavoro per i tassisti. Gli scioperi si fanno al momento giusto. Ripeto: vediamo che succede martedì 21, poi all’assemblea nazionale di categoria convocata il giorno dopo decideremo il da farsi».

 

Leggi l’articolo completo su

 

Last modified: 17 Febbraio 2017