stamTra gli autisti di Uber c’era persino un uomo cacciato dalla Guardia di Finanza per una storia di concussione ai danni di ragazzini del carcere Ferrante Aporti. Per sbarcare il lunario aveva pensato a Uber Pop, il sistema di trasporto privato arrivato nelle scors settimane anche a Torino, dopo aver avuto successo (e sollevato polemiche) in diverse città italiane (…)

Leggi l’articolo completo a questo indirizzo

Last modified: 8 Dicembre 2014