224-hkIT Taxi chiama a raccolta i developer, designer, maker in occasione di TaxiHack, il primo hackathon dedicato all’innovazione del servizio taxi, organizzato in collaborazione con Codemotion. La maratona di programmazione organizzata da URI – Unione dei Radiotaxi Italiani si terrà a Roma, il 13 e 14 giugno 2015, presso la Sala Multimediale della Cooperativa Radiotaxi 3570, e coinvolgerà i partecipanti a cimentarsi in una doppia sfida: hackerare non soltanto l’app IT Taxi, ma anche un vero taxi!

Sarà infatti su IT Taxi che si concentrerà l’attenzione dei developer, ai quali verrà richiesto di trovare soluzioni disruptive per innovare l’app di URI – Unione Radiotaxi d’Italia – che permette di prenotare, pagare e recensire le auto bianche in oltre 40 città, fino a un totale complessivo di almeno 12mila taxi in tutta Italia: l’obiettivo dichiarato è innovare la mobilità su taxi, garantendo agli utenti soluzioni sempre più smart per agevolare gli spostamenti in città e tra diversi centri. Per farlo si avvarrà dei migliori programmatori del Paese chiamati alla sfida da Codemotion, una tra le maggiori conferenze tecniche per sviluppatori in Europa, con il supporto di Roma Makers, il Fablab più noto nella Capitale. Le registrazioni per partecipare a TaxiHack sono state aperte su Eventbrite con una quota di iscrizione di 5€.

Il servizio taxi conta in Italia oltre 45.000 professionisti autorizzati: un tessuto molto radicato sul territorio, che si vuole fare interprete di un cambiamento epocale con l’esplosione delle mobility app, attraverso una vera e propria digitalizzazione delle operazioni di prenotazione e assegnazione delle corse, nel rispetto delle regole imposte nei comuni italiani in cui il servizio viene offerto.
“Innovare il servizio taxi è possibile e TaxiHack premierà i risultati che sapranno renderlo sempre più competitivo, vantaggioso e utile per l’utente, creando nel contempo maggiori opportunità di lavoro per i tassisti, senza snaturarne le caratteristiche principali: la garanzia di sicurezza e legalità offerta da guidatori professionisti e la profonda conoscenza del territorio”, ha commentato Loreno Bittarelli, Presidente di URI e della Cooperativa Radiotaxi 3570.

Leggi l’articolo su Tiscali notizie

 

 

Last modified: 10 Giugno 2015