321-spL’abusivismo è dietro l’angolo e si muove in base al mercato. Se le massaggiatrici in spiaggia, i fotografi abusivi alle cerimonie, le parrucchiere e le estetiste che esercitano tra le mura domestiche non erano abbastanza, con gli arrivi costanti delle crociere non mancano i furbetti che cercano di accaparrarsi clienti senza essere in regola. Una situazione che mette a dura prova il settore dei tassisti che, assieme all’associazione di categoria Confartigianato, hanno segnalato più volte la situazione.
I risultati non sono tardati ad arrivare e ad intervenire è la Polizia di frontiera che proprio in questi giorni ha organizzato una serie di controlli, in particolare, nella zona dell’attracco delle crociere. Alcuni agenti in borghese hanno verificato le licenze e gli documenti abilitativi hanno consentito, grazie anche alla puntuale testimonianza dei passeggeri, di accertare svariate violazioni.
In questo primo periodo estivo le autovetture controllate non risultate regolari per quanto attiene il servizio di noleggio con conducente sono state quattro. Ai relativi conducenti, tutti stranieri e di varie nazionalità, sono state contestate sanzioni amministrative e i veicoli di loro proprietà sono stati sottoposti a fermo amministrativo per sessanta giorni.

 

 

 

 

Last modified: 11 Agosto 2015