www.uritaxi“Se questo tassista-samurai fosse iscritto alla nostra Cooperativa provvederemo immediatamente a deliberare la sua espulsione. Inoltre, chiediamo al sindaco Marino che disponga da subito la sospensione della sua licenza taxi in attesa che si faccia chiarezza. Nel condannare senza riserve episodi come quello di ieri pomeriggio alla stazione Termini di Roma, ribadiamo la necessità di un Patto per la Sicurezza che permetta di garantire il massimo della legalità dentro e fuori le stazioni ferroviarie e gli aeroporti”.

Lo dichiara in una nota il presidente della Cooperativa Radiotaxi 3570 e di URI, Loreno Bittarelli, che aggiunge: “Se vogliamo farci trovare pronti per le sfide di Expo e Giubileo dobbiamo, da subito, attivarci per realizzare dei veri e propri presidi di legalità dentro e fuori gli scali ferroviari e aeroportuali.

Solo contrastando la concorrenza sleale degli abusivi e aumentando i controlli anche sugli stessi tassisti possiamo fare un salto di qualità davvero significativo”.

Loreno Bittarelli, Presidente Radiotaxi 3570 e di URI, Unione dei Radiotaxi d’Italia.

Last modified: 15 Marzo 2015