915-mtAl tassista basta un clic per modificare l’importo da far pagare al cliente e la truffa è fatta. A scoprirla sono stati iI carabinieri della Stazione Roma Prati che, a conclusione di una breve attività d’indagine, hanno denunciato per truffa un tassista romano di 37 anni, già noto alle forze dell’ordine, per aver manomesso il tassametro del radiotaxi.

Il tassista, inpossesso di regolare autorizzazione, aveva installato una centralina collegata al tassametro che mediante gli impulsi di un piccolo telecomando, facilmente occultabile tra due dita, era in grado di aumentare arbitrariamente l’importo della corsa da far pagare al cliente.

È stato proprio un cliente, accortosi di essere stato raggirato, a denunciare l’accaduto ai carabinieriche hanno avviato gli accertamenti ed hanno fermato il tassista disonesto nel corso del servizioper le strade della Capitale. Da un’ispezione accurata del veicolo è venuta fuori la manomissione.

 

Leggi l’articolo originale su il Giornale

Last modified: 23 Febbraio 2015