smog“Siamo assolutamente contrari alla politica del blocco della mobilità che colpisce cittadini e commercianti, auspichiamo invece una seria politica di abbassamento delle emissioni nocive affinché i cittadini possano circolare liberamente e senza inquinare”.

Lo dichiara in una nota Vincenzo Pepe presidente nazionale di FareAmbiente – Movimento ecologista europeo. “L’amministrazione Marino – continua Pepe – non ha fatto praticamente nulla per diminuire il carico di inquinamento nella città, non ha implementato la linea aerea per i filobus, non ha implementato la linea tranviaria e non ha fatto nulla per facilitare l’installazione di colonnine di autoricarica veloce per veicoli elettrici così come previsto dalla cosiddetta Legge Ghiglia approvata poi nel decreto di competitività del governo Monti del settembre 2012.

Costringere i cittadini e i turisti, spesso anziani, a lunghi percorsi a piedi nelle vie centrali di Roma negando l’accesso persino ai mezzi pubblici e ai taxi, è una decisione assurda e incivile.

Chiediamo – conclude Pepe – un deciso cambio di rotta da parte dell’amministrazione capitolina che sembra agire seguendo più ideologie politiche d’altri tempi piuttosto che venire incontro ai bisogni dei cittadini”.

Fonte: Omniroma

Last modified: 25 Novembre 2014