834-fcPaybay ha ottenuto il brevetto per il sistema di controllo accessi realizzato per Aeroporti di Roma, quindi per gli scali di Ciampino e Fiumicino), basato sull’utilizzo di un Rfid (Radio Frequency Identification), allo scopo di regolamentare il flusso dei taxi nelle aree adibite alla salita dei passeggeri.

Il sistema, ideato dalladigital company di Qui! Group,attiva nel campo delle soluzioni di mobility 2.0, e-Ticketing, e-Payment e Smart city,  è entrato in funzione a Ciampino dal 2012 e a Fiumicino dal 2014. “I nuovi impianti aeroportuali – spiegano da PayBay – consentono oggi una gestione unica da parte di Adr dei due sistemi, per un traffico giornaliero che oscilla tra le 2.000 e le 4.000 vetture attraverso i due scali”.

Grazie al Tag Rfidpassivo posto sui parabrezza dei taxi, il sistema permette di regolare il flusso di autovetture disponibili ed instradarle verso i clienti. L’utilizzo del microchip garantisce il rispetto delle precedenze nelle code dei taxi agli arrivi, “eliminando completamente – sottolineano dall’azienda – il problema dei tassisti abusivi e scongiurando il rischio di litigi tra i conducenti”. (….)

Leggi l’articolo su corriere comunicazioni

 

 

Last modified: 30 Aprile 2015