Manifestazione, Giovedì 12 Ottobre, dei tassisti fiorentini in solidarietà al collega Gino Ghirelli, da 90 giorni in coma a seguito di un’aggressione, e per sensibilizzare opinione pubblica e stampa rispetto al preoccupante fenomeno delle aggressioni ai tassisti. Otto, è stato ricordato oggi durante la presentazione dell’evento, quelle registrate in tre mesi a Firenze, tra cui il caso drammatico di Ghirelli.

L’iniziativa è promossa da tutte le sigle sindacali di categoria: Confartigianato Taxi Firenze, Sitafi Federtaxi Cisal, Uil Trasporti Unica Taxi Cgil e Uritaxi.

“I tassisti – spiegano i sindacati – non sono né la causa né la soluzione dell’insicurezza, ma semmai le prime vittime di quest’ultima”.
“No alla campagna di odio sociale contro la categoria”, protestano, ricordando come ogni giorno i taxi fiorentini, dentro una giungla di 1.500 cantieri, con zone intere diventate off limits, garantiscono oltre 6mila servizi.
Il corteo partirà alle 15 in piazza Beccaria, nel luogo dove è stato aggredito Gino Ghirelli, proseguirà sul Lungarno alle Grazie, via Verdi, via dell’Oriuolo, piazza San Giovanni, Via Roma, per poi concludersi in piazza della Repubblica.
Durante la manifestazione il servizio taxi sarà comunque garantito.
Leggi l’articolo completo su
Last modified: 12 Ottobre 2017