327-scIT Taxi, l’app di URI – Unione dei Radiotaxi d’Italia, per
prenotare il taxi in oltre 40 città, inaugura il primo progetto di formazione su social e
tecnologia, rivolto ad oltre 40.000 tassisti in Italia. Tutti invitati a Roma il prossimo 20
novembre, presso la sede del Radiotaxi 3570, al primo di un ciclo di workshop per
guardare al futuro della professione e alle nuove opportunità offerte dal digitale. Tutti i
contenuti saranno poi disponibili online e accessibili on demand.
All’incontro parteciperanno diversi ospiti, tra cui Marco Montemagno, uno degli
imprenditori digitali italiani più noti a livello internazionale, Alessio Semoli, tra i maggiori
esperti di digital analytics e automazione, autore di diversi libri sul tema, Elena
Decorato, Social Media Marketing Manager di Blogo, uno dei quotidiani online più letti,
con oltre 7 milioni di utenti unici mensili, Alessandro Orrù cofounder di Bittaxi, il team
vincitore del primo Taxihack, Emiliano Palermo e Niccolò Travia di CCN – College
Cryptocurrency Network Italia e altri esperti: insieme coinvolgeranno i tassisti in una
giornata dedicata all’aggiornamento delle proprie conoscenze e competenze in ambito di
innovazione, comunicazione e social media. Come sta cambiando il mondo grazie al web? Quali sono i principali trend della
tecnologia e dell’innovazione che tutti dovremmo conoscere? Come influenzano le nostre
vite e professioni, in particolare nel settore dei trasporti? Come si rafforza il rapporto con
l’utenza grazie ai social media? Quali app e soluzioni mobile migliorano l’efficienza al
l avoro? Come cambierà il lavoro del tassista con l’uso dei bitcoin? Queste e altre tematiche saranno sviluppate nel corso dell’incontro rivolto ad una
professione in forte evoluzione, che vuole innovare il proprio servizio e restare aggiornata
sui fenomeni che stanno influenzando mobilità, comunicazione e modalità di pagamento
online. Attraverso mini speech e case history presentati dai relatori, i partecipanti potranno
accedere ai concetti principali dell’innovazione nel proprio mestiere ed inserire a pieno
titolo questi elementi tra le caratteristiche di qualità del servizio. Requisiti dell’auto,
conoscenza delle lingue, esperienza sul campo e affidabilità certificata alla guida – alcuni
degli elementi alla base di un servizio taxi di qualità – dovranno, ora più che mai, andare di
pari passo con le competenze digital del tassista, per riuscire a rispondere ai nuovi bisogni
di mobilità dell’utenza. “L’innovazione sta mutando profondamente il nostro lavoro e i tassisti sono pronti a
cavalcare questa splendida opportunità: la tecnologia ci offrirà strumenti sempre più
avanzati per associare nuovi servizi alla nostra ineguagliabile conoscenza del
territorio. In futuro avremo auto senza guidatore, sistemi di sicurezza sempre più
avanzati, fonti energetiche più sostenibili: sviluppando una maggiore consapevolezza
all’interno della categoria, sapremo cogliere fin da subito questa sfida per essere pronti a
rispondere al cambiamento, trovando sbocchi sul mercato sempre nuovi” commenta il
Presidente di URI, Loreno Bittarelli.

Last modified: 17 Novembre 2015