Aree pedonali zona Pantheon“A seguito della decisione dell’assessore alla mobilità del Comune di Roma Guido Improta di porre barriere artificiose all’esercizio dell’attività delle imprese di noleggio con conducente autorizzate da altre amministrazioni pubbliche l’ANITraV proclama lo stato di agitazione della categoria ncc”.
E’ quanto si legge in un comunicato dell’associazione.
“Il ripetersi di interventi incostituzionali da parte del Comune di Roma per le quali già il sindaco Gianni Alemanno è indagato – prosegue la nota – dimostra una vera ottusità dell’amministrazione capitolina guidata oggi dal sindaco Ignazio Marino che sotto la pressione di alcuni rappresentanti sindacali del mondo taxi prima lancia proclami mistificando la realtà oggettiva di una norma mai entrata in vigore e poi preme sul proprio assessore ai trasporti affinchè emetta una direttiva insensata di cui ad oggi, nonostante sia stata emanata il 30 dicembre 2014, non ne abbiamo copia. ANITraV insieme ad altre associazioni in queste ore sta organizzando una serie di interventi ed azioni che si pensa debbano, questa volta, necessariamente portare ad una grande manifestazione di piazza dove vogliamo che tutti i noleggiatori del Lazio debbano essere presenti e che preveda anche la partecipazione di delegazioni provenienti dalle altre regioni italiane”.

Fonte articolo: omniroma.it

Last modified: 20 Gennaio 2015