La svolta a destra impedita da un gruppetto di ragazzi che attraversava col rosso, il finestrino abbassato per apostrofarli, la risposta con botte e calci sulle portiere e sul parabrezza. È l’innesco di una lite tra un tassista 26enne, originario di Cantù, e una decina di ventenni originari di Milano all’incrocio tra via De Amicis e corso di Porta Ticinese, a due passi dalle Colonne di San Lorenzo, alle 2.10 della notte tra sabato e domenica.

Sceso dal taxi, l’autista ha spintonato e gettato a terra uno dei ragazzi ma è stato spintonato e schiaffeggiato da alcuni amici del giovane. A non far degenerare la vicenda è servito l’arrivo di una volante della polizia: gli agenti hanno separato e ascoltato le versioni dei litiganti. Nessuno ha avuto bisogno dell’intervento dei sanitari del 118, la zuffa si è risolta con qualche graffio e nessuna denuncia.

L’episodio in corso di Porta Ticinese segue di poche ore un’altra aggressione in strada che ha visto protagonisti l’altro giorno un autista della linea Atm 82, preso di mira da alcuni automobilisti dopo che il mezzo era rimasto bloccato dalle alcune auto in divieto di sosta.

Leggi l’articolo completo su
Last modified: 6 Febbraio 2017