Oltre 1.200 veicoli controllati tra taxi e Ncc da gennaio a oggi, 221 multe, veicoli sequestrati e licenze sospese. E’ il bilancio dell’attività di controllo dei vigili presso la stazione Termini, la porta di accesso a Roma, più volte bersagliata da liti e risse tra conducenti di veicoli per il trasporto pubblico. Una piazza, quella di Termini, presa di mira abitualmente da autisti abusivi, quelli che cercano di accaparrarsi il turista di turno, poi truffato con corse sovrastimate.

I CONTROLLI – Dal primo gennaio al primo ottobre, le 765 unità dei vigili hanno effettuato controlli su 1.234 veicoli: 904 i taxi sottoposti a verifiche e 47 gli Ncc. I tassisti multati sono stati 174 multe e in 25 casi si è trattato di gravi irregolarità di servizio tali da comportare la sospensione della licenza per un massimo di 15 giorni.

LE SANZIONI – Quanto agli Ncc sono state 47 le multe. Dai controlli sono emerse irregolarità così gravi che i vigili hanno dovuto procedere con cinque fermi amministrativi e 10 ritiri della carta di circolazione. Controlli sugli abusivi anche attraverso pedinamenti: dal 22 al 29 settembre sono stati sanzionati tre abituali tassisti abusivi. Le divise bianche hanno applicato anche la sanzione accessoria del sequestro amministrativo dei veicolo.

Leggi l’articolo completo su
Last modified: 4 Ottobre 2017