Striscioni elettorali della campagna di Virginia Raggi sventolati come sciarpe in uno stadio. Una ventina di tassisti ha dato vita a una protesta silenziosa nei confronti della giunta capitolina guidata dalla sindaca di Roma nel corso dell’apertura del convegno dedicato alla Settimana della mobilità sostenibile. “Voi avete udito la parola taxi? Qui si parla di mobilità e nessuno l’ha sentita. Vogliono parlare con tutti meno che con noi – ha spiegato uno degli animatori della protesta dopo essersi intrattenuto con la prima cittadina per alcuni minuti – Noi siamo tutti del M5s, il 90% di noi lo ha sostenuto alle elezioni e al referendum costituzionale. Oggi ci sentiamo un po’ delusi”

 

Leggi l’articolo completo su

 

Last modified: 19 Settembre 2017