634-flrUn servizio taxi abusivo dedicato agli stranieri. È quanto hanno scoperto gli agenti della polizia municipale di Roma: denunciato un coreano di 28 anni che, sprovvisto di patente e privo di permesso di soggiorno, trasportava su un Van quattro passeggeri suoi connazionali.
Un mercato che coinvolgerebbe un numero considerevole di conducenti abusivi di origine straniera, soprattutto bengalesi, cinesi e anche coreani. Si tratta di servizi di taxi completamente abusivi da e per gli aereoporti, favoriti dai grandi flussi migratori e turistici (…)

Leggi l’articolo su il Messaggero

 

Last modified: 24 Aprile 2015