-2Già dallo scorso mese di febbraio avevamo lanciato un segnale di allarme perchè avevamo intuito strane manovre che stavano avvenendo riguardo la nostra categoria e sostenevamo che in questo particolare e difficile momento, per ostacolare ulteriori e possibili tentativi di liberalizzazione del nostro settore, sarebbe stato meglio allearci con la parte regolare e “meno peggio” del noleggio, piuttosto che continuare a portare avanti inutili e demagogiche battaglie, che fino ad oggi non hanno portato a nulla di positivo per la nostra categoria.

Dicevamo questo perchè eravamo convinti che – seppur scomodo – un fronte comune col noleggio ci avrebbe meglio tutelato da chi, attraverso le liberalizzazioni, vorrebbe distruggere il nostro lavoro e il valore delle nostre licenze, regalando tutto ai poteri economici forti delle multinazionali.

Probabilmente, in quel momento non siamo riusciti a farci comprendere da tutti, ora leggete il parere dell’Antitrust a pagina 38-39 e a pag. 96 del file in allegato e poi riflettete se, eravamo noi a sbagliare.

Per il momento preferisco non aggiungere altro.

Ciao a tutti Loreno

Antitrust

Last modified: 28 Luglio 2014