465-txAnche a Santa Marinella c’è chi denuncia attività di servizio taxi abusiva. Da qualche tempo, infatti, c’è una persona che, munita di auto privata, trasporta villeggianti e residenti nelle varie località limitrofe o all’interno di Santa Marinella, attuando tariffe dimezzate rispetto al tassista che regolarmente è attivo in città. In tal senso è stato presentato alla Polizia locale, un esposto verbale da parte dello stesso operatore, che ha fatto presente l’illegalità protratta nel tempo senza che nessuno intervenga in tal senso. «E’ un pensionato che abusivamente e grazie alle conoscenze che aveva in quanto aveva fatto precedentemente questo lavoro – dice Silvio Tranzillo il tassista regolare – continua in questo lavoro senza la copertura assicurativa per i clienti e senza avere l’autorizzazione. Io ho tutta la documentazione in regola. Pago le tasse, ho le licenze e pratico i prezzi previsti dalla nostra categoria. Lui invece lavora abusivamente, per cui non paga tasse, non ha le autorizzazioni e pratica prezzi dimezzati visto che quello che incassa è tutto in nero. Sfruttando le conoscenze dei suoi ex clienti, continua a trasportarli nelle città da loro richieste, non sapendo però che questi trasportati non sono coperti da assicurazione. Loro lo contattano su un numero privato, lui li prende in zone dove non viene visto, e pratica questa attività illegale a danno del sottoscritto perché mi sta togliendo potenziali clienti. I Carabinieri e la Polizia locale lo sanno di questo signore che fa questo lavoro, ma quando lo fermano dice che sono suoi amici. Ora però dico basta a questa vicenda perché c’è il rischio che se questo signore continua così, io sarò costretto a chiudere perché non c’è concorrenza in quanto lui pratica prezzi dimezzati. Ho deciso quindi di presentare un esposto alla Procura della Repubblica poi vedremo cosa succede. Eppure io sono in servizio 24 ore su 24, trasporto normodotati e disabili, sono reperibile in qualsiasi momento giungano treni a Santa Marinella e dunque mi sembra giusto che le autorità cittadine mi tutelino».

 

Leggi l’articolo completo su
CIVONLINE.IT

 

 

Last modified: 12 Luglio 2016