672-tx“Siamo contenti di sapere che, finalmente, anche gli Ncc riconoscono l’esistenza del problema dell’abusivismo. Lo confermano le dichiarazioni rilasciate alla stampa e alle televisioni locali, non solo da rappresentanti sindacali, ma soprattutto dagli stessi noleggiatori. In questo momento non è utile indugiare sulle definizioni e stabilire se si tratti di abusivismo ex articolo 85 o 86, quindi relativo all’esercizio di attività di noleggio o di taxi. E’ invece necessario istituire, come giàpiù volte proposto agli Ncc, un tavolo per la legalità al fine di combattere il problema dell’abusivismo. Non si può dire però che “ci sia lavoro per tutti”, soprattutto quando a dirlo siano livelli istituzionali, ma il lavoro c’è solo per chi rispetta le leggi. Su questo non ammettiamo equivoci. Ed altrettanto non ammettiamo equivoci su chi sia abusivo. Infatti, non è abusivo chi, per propri interessi si intenda definire tale, ma abusivo è non solo chi non abbia titolo autorizzatorio, ma, come riconosciuto dalla giurisprudenza, anche chi, pur avendolo, lo utilizza in modo diverso rispetto a quanto previsto dalla legge. Se i servizi di noleggio o taxi hanno autorizzazioni o licenze rilasciate da altri Comuni non possono operare stabilmente, dalla mattina alla sera, sul territorio fiorentino. Su questo è necessario essere chiari, senza furbate e giochi di parole, altrimenti la necessaria battaglia per la legalità rischia di essere persa in favore di manovre a tutela di personali rendiconti, che poi fanno il gioco anche dei mega interessi finanziari che di tali equivoci intendono avvantaggiarsi. Entrambi i corpi sociali delle Cooperative taxi cittadine, con votazione unanime, hanno deciso di destinare un fondo per la lotta all’illegalità, lotta che non può essere squalificata da dichiarazioni mistificatorie: si tratta di una battaglia di tutti i tassisti fiorentini e non di una loro minoranza. Speriamo che lo stesso valga per tutti i noleggiatori e le loro sigle di rappresentanza. Su questi presupposti siamo apertissimi ad una tavolo comune per la legalità e contro tutte le forme di abusivismo”.

Uritaxi Firenze, Unica Taxi Cgil, Sitafi Federtaxi-Cisal, Confartigianato, Uil Trasporti

 

 

 

 

Last modified: 8 Giugno 2016