975-bt “L’assemblea nazionale dell’Unione dei Radiotaxi Italiani svoltasi ieri a Roma, ha confermato, all’unanimità, il Consiglio Direttivo dell’Uri e il presidente Loreno Bittarelli per i prossimi 5 anni”. E’ quanto si legge in un comunicato.

Il presidente Bittarelli soddisfatto dichiara: “i rappresentanti dei radiotaxi dell’Uri hanno apprezzato il lavoro che abbiamo svolto in questi anni e i progetti che intendiamo realizzare nel prossimo futuro. C’è la consapevolezza da parte di tutti che il nostro mondo si sta evolvendo molto velocemente e noi vogliamo trovarci pronti per affrontare le nuove sfide che ci attendono, basate su tecnologia e qualità. C’è anche però la necessità che tutto ciò avvenga nel rispetto e a parità delle regole, cosa che oggi non sempre avviene.

L’assemblea dell’Uri inoltre, su proposta del presidente, ha dato mandato al nuovo Consiglio Direttivo di redigere un codice etico/deontologico al quale dovranno attenersi tutti i tassisti aderenti ai radiotaxi associati a Uri.

Il neoeletto Consiglio Direttivo dell’Uri è composto dai presidenti dei principali radiotaxi italiani. Presidente: Loreno Bittarelli (Radiotaxi 35.70 Roma); Vice presidente: Valter Catanese (Co.ta.fi. 43.90 Firenze); Vito Inserrato (Yellow taxi 69.69 Milano); Davide Avanzi ( Radiotaxi 57.30 Torino); Fabio Leviani (Radiotaxi 35.111 Brescia); Ermanno Simiani (C.a.t. 45.90 Bologna); Rosario Tammaro (Radiotaxi 88.88 Napoli). “Il sentimento che è emerso da parte di tutti – conclude Bittarelli – è la consapevolezza di appartenere a una comunità sempre più numerosa e importante, che condivide principi e valori che ci uniscono, tutti finalizzati al miglioramento del servizio per gli utenti, compatibilmente con maggiori opportunità di lavoro per i tassisti.

Last modified: 26 Marzo 2015