In occasione dell incontro svoltosi oggi presso il MISE Ministero della Sviluppo Economico
Sono stati affrontati i principi ispiratori della possibile riforma legislativa del settore taxi ed ncc
Il Ministro Calenda ha manifestato la convinzione che le piattaforme tecnologiche debbano conformarsi alle regole dei due distinti servizi e dei relativi diversi mercati di riferimento degli stessi dichiarandosi anche contrario alla deregolamentazione selvaggia dei due settori.

Il Ministro Calenda ha quindi ribadito la necessità di tenere conto della natura pubblica del servizio taxi e delle caratteristiche proprie di questo mercato
Al fine di arrivare al più presto ad un chiarimento definitivo circa l’impianto complessivo ed il possibile contenuto dell’articolato di un provvedimento legislativo di riforma del settore ha assunto impegno a concordare con il Ministro Graziano Delrio la convocazione urgente di un tavolo di confronto interministeriale sulla materia con le parti interessate.

Le scriventi organizzazioni sindacali confermano la sospensione dello sciopero ma saranno vigili e attente all’iter parlamentare di conversione del DDL concorrenza

 

URI-URITAXI -CONFARTIGIANATO-UNICA FILT CGIL

 

Last modified: 29 Maggio 2017