316-tx“Il nuovo anno è iniziato sostanzialmente come il precedente, con un silenzio inspiegabile e latitanza assoluta da parte dell’Amministrazione Comunale. Sono infatti rimasti lettera morta i nostri ripetuti appelli di formalizzare un incontro mirato ad affrontare alcune delle problematiche più urgenti per la nostra categoria:

introduzione del tassametro a tempo; controlli e rispetto delle regole per Ncc; lotta all’abusivismo selvaggio di Apecar e Risciò; accesso dei taxi sulle isole pedonali per il prelievo e deposito passeggeri.

Se dovesse perdurare questo immobilismo da parte dell’Amministrazione, nei prossimi giorni organizzeremo un Sit-in di protesta sotto gli uffici dell’Assessorato alla Mobilità del Comune di Roma in Via Capitan Bavastro 94, nel tentativo di farci ricevere per trovare soluzioni efficaci ed immediate mirate a risolvere le numerose problematiche della categoria”.

Così in una nota congiunta Uritaxi, Uri, Confartigianato, Assartigiani, Cna, Fast, Ata Casrtigiani, Uti, Claai.

Last modified: 15 Gennaio 2015