copp21Si è da poco concluso a Parigi il vertice “Taxis4SmartCitis”, che ha preso avvio in occasione di COP21, la Conferenza internazionale sui cambiamenti climatici voluta dalle Nazioni Unite, tenutasi a Parigi lo scorso dicembre 2015.

URI e Radiotaxi 3570, sono tra i soci fondatori di questa alleanza mondiale, che ha lo scopo di condividere le buone prassi che in tutto il mondo le compagnie di Taxi hanno messo in atto per ridurre le emissioni, ed incentivare e velocizzare il passaggio a forme alternative di energia per il trasporto pubblico entro il 2020 e il 2030.

Oltre a URI e Radiotaxi 3570 (Italia), tra i fondatori e promotori del progetto Taxis4SmartCities figurano Les Taxis Bleus (Francia), The London Taxi Company (UK), Taxi Bleus (Belgio), Taxi 31300 (Austria), Fågelviksgruppen (Svezia e Norvegia), Taxi centrale (Regno Unito), Taxi centrale di Amsterdam (PaesiBassi), Taxiphone centrale (Svizzera), Taxi Berlino (Germania) e Taxelco (Canada). L’importanza del lavoro che stiamo svolgendo è fondamentale, in quanto si tradurrà in un accordo internazionale sui cambiamenti climatici, applicabile a putti i paesi del mondo, con l’obiettivo di limitare il riscaldamento globale di 2° C.

Sono stati stabiliti tre diversi livelli di impegno, per consentire alle diverse compagnie di taxi di fare il loro massimo sforzo, in base allo stato attuale della loro flotta e delle loro capacità operative.

–‐BAMBOO CLUB Almeno il 33% dei nuovi veicoli che entreranno a far parte della flotta dovranno emettere meno di 60 gr. di CO2/km entro il 2020;

–‐OAK TREE CLUB Almeno il 50% dei nuovi veicoli che entreranno a far parte della flotta dovranno emettere meno di 60 gr. di CO2/km entro il 2020;

–‐SQUOIA CLUB Almeno il 50% dei nuovi veicoli che entreranno a far parte della flotta dovranno emettere meno di 60 gr. di CO2/km entro il 2020 e il 100% dei nuovi veicoli che entreranno a far parte della flotta dovranno emettere meno di 20 gr. di CO2/km entro il 2030.

 

3570-newRadiotaxi 3570 ha sottoscritto quest’ultimo, e più ambizioso impegno (Sequoia Club).

Gli impegni saranno validi a condizione che:

–‐ Vengano messe a disposizione tutte le infrastrutture necessarie per lo sviluppo di tecnologie a basse emissioni, come sostenuto dalle compagnie di taxi firmatarie;

–‐ Vengano create offerte su misura da parte dei produttori di veicoli partner, nei confronti delle compagnie di taxi firmatarie;

–‐ Siano messi a disposizione incentivi per l’acquisto e la promozione dei veicoli a basse emissioni tra i tassisti e per la loro formazione;

–‐ Vengano concessi particolari privilegi per i conducenti che sono in linea con l’impegno ambientale.

 

LOGO-URIMonitoraggio degli impegni:

Al fine di evidenziare l’impegno delle compagnie Radiotaxi firmatarie, le emissioni di CO2 che potrebbero essere evitate saranno valutate ex ante, utilizzando la seguente formula:

Numero dei veicoli X numero corse/anno X media km per corsa X media emissione della flotta (CO2/km)

Il controllo degli impegni realizzati verrà garantito mediante un esame annuale svolto dai firmatari, attraverso la pubblicazione associata di una valutazione delle azioni intraprese. Ciascuna compagnia, dovrà inoltre adoperarsi per coinvolgere altri radiotaxi in qualità di partner del progetto e fare la propria parte per rendere le nostre città più sane e vivibili.

Questo impegno globale è stato accolto con favore dal Ministro dell’Ecologia, dello Sviluppo sostenibile e dell’ Energia della Francia e Presidente di COP21, Ségolène Royal, dalle Nazioni Unite, dall’OCSE e dalla Banca Mondiale, (Word Resources Institute), la quale ha invitato tutti gli attori del processo avviato a Parigi sulla mobilità e clima, a partecipare il prossimo 4 maggio a Washington alla giornata lavorativa “Azione per il clima 2016” pre–‐vertice di COP22 che si terrà il 7–‐18 novembre 2016 a Marrakesh in Marocco.

Noi saremo tra i relatori del convegno, ed interverremo, insieme a un gruppo senza precedenti di leader di governo, imprese, città, e la società civile, che si sono contraddistinti per affrontare un futuro di interazione e di cambiamento della mobilità e del clima. L’incontro, dove saranno presenti il Presidente della Banca Mondiale Jim Yong Kim e il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki–‐moon, aiuterà a gettare le basi per le discussioni di alto livello e accordi in materia di mobilità. Si discuterà di una visione globale, su una serie di obiettivi, e su una tabella di marcia e di azione per trasformare la mobilità del mondo. La giornata di lavoro pre–‐vertice e il processo di Parigi sulla mobilità e clima, aiuteranno quindi ad impostare la direzione strategica per l’azione globale sulla mobilità dei prossimi anni.

 

Per maggiori info: http://www.taxis4smartcities.org http://www.climateaction2016.org

 

Loreno Bittarellli

Presidente Radiotaxi 3570 e URI

 

 

 

Last modified: 18 Aprile 2016